CAKES & CO, LE BASI

BUNDT CAKE ALL’ACQUA

C’era una volta una famiglia come tante altre ma con qualcosa di speciale: nessuno capiva perché in questa famiglia ci fossero così tanti sorrisi e felicità, dopotutto fra marito e moglie si sa che prima o poi si litiga, poi con l’arrivo dei bambini (2) ancor peggio e se ci mettiamo tutte le difficoltà che la vita ti riserva non finiamo più … Ma questa era una famiglia fortunata non perché baciata dalla famosa Dea Bendata, semplicemente perché rendere x rendere felice una squadra, bisogna partire dai piccoli gesti. Questa è la storia della mia famiglia, e di me stessa, che con tanto amore, un po’ di zucchero, burro farina e uova rendo le nostre giornate speciali già dalla mattina appena svegli: eh già, volete mettere una fetta di torta profumata fatta dalla mamma per colazione al posto che una merendina  (per quanto gustosa)  incartata e triste che esce da una scatola di carta?

Il segreto della felicità non esiste, o per lo meno non è uno solo e non è lo stesso per tutti, ma il nostro è proprio quello di spolverare ogni momento – soprattutto quelli NO – con tanto amore e zucchero a velo. Bimbi felici perché la mamma ha preparato un dolcino per la loro merenda, marito felice perché anche se di fretta al mattino, un morso di torta home made ha tutto un altro sapore, ed io soddisfatta perché vedo la mia felicità riflessa in tutti loro. Ecco allora amici che vi svelo uno dei miei “segreti per la felicità” ovvero una ciambella un po’ speciale e senza burro per donare il sorriso a tutti quanti e per fare così tanti BIS da non esser più tristi! Buona ricetta della felicità a tutti !

Print Recipe
BUNDT CAKE ALL'ACQUA
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
10-12 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 15 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
10-12 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. In planetaria, o con normale frullino, montare uova e zucchero sino ad ottenere una consistenza bella spumosa (ci vorranno circa 5 minuti).
  2. Incorporare ora l'olio, l'acqua (o il succo), la vaniglia e le bucce grattugiate degli agrumi, amalgamando bene sempre con le fruste.
  3. Unire ora farina, lievito e sale, sempre mescolando bene con le fruste. Otterrete un impasto liquido NO PANIC! è giusto così.
  4. Imburrare lo stampo (ideale teglie da 22-24 cm), versare il composto e cuocere a forno statico pre-riscaldato per circa 40 minuti ai classici 180°. Fate sempre la prova stecchino!

Questa torta ha una texture favolosa nonostante l’assenza del burro, si conserva bella morbida fino a tre giorni ed è un’ottima alternativa alle merendine già confezionate! Care mamme è facilissima da fare, si sporcano solo una ciotola e la frusta a mano (o meglio ancora il frullino elettrico o planetaria), in più farete un figurone grazie alla particolare forma di questi stampi un po’ arzigogolati che trasformano la classica ciambella col buco in una ELEGANTISSIMA ciambella col buco, la torta infatti prende il nome di BUNDT proprio da questi stampi americani (il mio è quello originale della Nordic Ware). Se volete rendere ancora più elegante o spiritosa la vostra Bund cake allora divertitevi con i vostri piccini, come ho fatto io, a creare una glassa con zucchero a velo (90 gr vi basteranno) e due cucchiai di acqua (10-13 gr circa) e coloratela come più vi piace ! Rendiamo le colazioni e le merende non solo un momento goloso, ma un significativo momento felice lasciando la nostra impronta di mamma, fidanzata, moglie o compagna, dritta dritta nel cuore di chi amiamo!

E mentre io e Ale abbiamo fatto un lavoretto con la nostra fogliolona secca glitterandola con lo smalto della mamma, la nostra torta si era già dimezzata (i famosi momenti felici di cui vi parlavo prima!) e che dire, la foglia ci è stata regalata da un albero grande grande, si è staccata ed appoggiata proprio sulla nostra auto parcheggiata, in un momento dove, al sole, stavamo solo ridendo spensierati e godendoci quella felicità fatta di niente se non di NOI!

La Bundt Cake o ciambella (che dir si voglia) all’acqua si piazza nella top ten dei dolci furbi e facilissimi – esattamente come la mia torta leggera alle mele cotogne (sempre senza burro!) – senza dimenticarne il lato estetico, perché lo sappiamo benissimo che prima, le cose, si addentano con gli occhi ihihihihih !!! Questa preparazione base della pasticceria è nata per caso, guardano qua e la nel web alla ricerca di un compromesso FELICE fra gusto e leggerezza e  mi sono imbattuta nella mia amica (mitica devo dire) Enrica, che ringrazio di cuore per la preziosa ricetta di cui ho variato veramente pochissimo! E poi, come non ringraziare le manine appiccicose del mio piccolo aiutante, che devo dire ha tutto il DNA di sua madre in fatto di dolci ! Buona ricetta a tutti cari amici, aspetto di sapere se vi è piaciuta come è piaciuta a noi !

♥ Buona fetta di felicità a tutti ♥

Claudia